fbpx

Professionista prevenzione incendi: chi è, requisiti e come diventarlo

Il ruolo del professionista di prevenzione incendi, o semplicemente antincendio, è di cruciale importanza nella società moderna e all’interno delle aziende, contribuendo alla prevenzione degli incendi e alla protezione delle vite umane, dei beni e delle proprietà. Questo articolo esplorerà chi è il professionista antincendio, i requisiti necessari per intraprendere questa professione e il processo per diventarlo.

Per informazioni più specifiche invece, o per una consulenza su misura, visita il nostro sito. Un nostro esperto è pronto ad aiutarti per ogni questione sulla sicurezza nella tua azienda.

Chi è il professionista antincendio?

Il professionista antincendio è un esperto altamente specializzato nel campo della prevenzione contro gli incendi, responsabile della progettazione di piani volti alla salvaguardia dei beni, delle persone e degli immobili da parte dei possibili incendi. La sua principale responsabilità è quella di progettare attivamente, implementare e mantenere sistemi e misure di sicurezza che riducano al minimo il rischio di incendi, ottimizzando la sicurezza delle persone e delle strutture. Per essere un professionista antincendio è necessario essere regolarmente iscritti all’albo professionale competente e agli elenchi del Ministero dell’Interno.

Professionisti antincendio: requisiti ed elenchi

Per diventare un professionista antincendio a tutti gli effetti, è necessario soddisfare determinati requisiti. Il primo è quello di essere iscritti all’albo di appartenenza relativo alla propria professione. Il secondo step è quello di essere iscritti negli elenchi del Ministero dell’Interno. Per questo è necessario richiedere la partecipazione a corsi specializzati e superare l’esame previsto dal D. Lgs. 139 del 2006 in prevenzione degli incendi. Dopo aver completato con successo questi requisiti, è possibile presentare una domanda per l’iscrizione negli elenchi ministeriali, per poi diventare finalmente professionisti antincendio.

Ruoli e responsabilità dei professionisti antincendio

I professionisti antincendio sono delle figure con grandi responsabilità sulle spalle e svolgono una vasta gamma di operazioni molto delicate. Queste includono:

  • Progettazione di sistemi antincendio: i professionisti antincendio sono i diretti responsabili della progettazione di sistemi di allarme antincendio, sistemi di estinzione, vie di fuga e altre misure di sicurezza. Dovrebbero anche, in maniera attiva o delegando, controllare gli strumenti di prevenzione antincendio;
  • Valutazione del rischio incendio: un punto fondamentale del lavoro del professionista antincendio è proprio quello di valutare il rischio di incendi nelle strutture e sviluppare piani per mitigare questi rischi;
  • Certificazione della resistenza al fuoco: è molto importante valutare e certificare la resistenza al fuoco di materiali, strutture ed elementi costruttivi. Quest’azione è fondamentale per comprendere la resistenza dell’edificio alle fiamme e l’eventuale tempo a disposizione per mettere al riparo le persone in caso di incendio;
  • Elaborazione di documentazione: i professionisti antincendio devono compilare tutti i documenti tecnici e piani di sicurezza antincendio. La documentazione completa ha la funzione di essere facilmente consultabile sia per gli enti di controllo, sia per i dirigenti e tutte le persone coinvolte nelle pratiche antincendio;
  • Conformità normativa: una volta pronta la parte burocratica e strumentale, i professionisti devono garantire che i progetti e le strutture rispettino le normative e i regolamenti vigenti in materia di sicurezza antincendio. Il tutto volto a massimizzare la sicurezza in caso di incendio e possibili conseguenti esplosioni.

Cosa può fare e quali sono le sue mansioni?

Il professionista antincendio ha il compito di preparare e firmare diverse certificazioni e documenti relativi alla sicurezza contro gli incendi. Questi includono certificazioni di conformità agli standard antincendio, pareri tecnici preventivi, istanze di valutazione dei progetti e documenti relativi alla resistenza al fuoco dei materiali e delle strutture. Inoltre, il professionista dovrebbe controllare le attrezzature periodicamente, in modo che siano sempre operative, in caso si presenti la sfortunata evenienza di doverle utilizzare.

Cosa è l’ANPA?

Il Consiglio nazionale degli ingegneri, in sinergia con il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e altre entità professionali coinvolte, ha introdotto l’Anagrafe Nazionale dei Professionisti Antincendio (ANPA), un sistema mirato a ottimizzare la trasmissione digitale delle informazioni e l’aggiornamento costante degli elenchi.

Il D.M. del 5 agosto 2011 disciplina la formazione e l’aggiornamento dei professionisti antincendio. Ai sensi di questa normativa, per mantenere la propria iscrizione negli elenchi del Ministero dell’Interno, i professionisti devono partecipare a corsi o seminari di aggiornamento della durata complessiva di almeno 40 ore ogni 5 anni. La mancata adesione a tali requisiti può comportare la sospensione dall’elenco, impedendo la pratica in settori specifici come la progettazione di impianti conformi agli standard internazionali o la certificazione di resistenza al fuoco di elementi edilizi.

La piattaforma ANPA è accessibile a professionisti, utenti esterni, organi dei Vigili del Fuoco e segreterie di Ordini e Collegi professionali per la gestione degli eventi formativi, il monitoraggio delle presenze e la visualizzazione dei crediti accumulati dai professionisti durante i diversi periodi quinquennali. Gli elenchi dei professionisti antincendio sono consultabili online, offrendo a ciascun professionista la possibilità di verificare i propri crediti formativi attraverso la partecipazione ai corsi di aggiornamento.

Come iscriversi all’albo dei professionisti antincendio?

Il processo di iscrizione all’albo dei professionisti antincendio è regolamentato e prevede una rigida procedura. Innanzitutto, è necessario presentare una domanda all’Ordine o al Collegio professionale competente, allegando tutta la documentazione richiesta, come l’attestato di partecipazione ai corsi di formazione in prevenzione incendi. Una volta che la domanda è stata accettata e i requisiti sono stati soddisfatti, l’Ordine o il Collegio professionale procederà con l’iscrizione del professionista antincendio negli elenchi ministeriali.

Corso professionista antincendio

Il corso per diventare un professionista antincendio fornisce una formazione completa su tutti gli aspetti della sicurezza antincendio. Questo corso copre argomenti come la legislazione antincendio, la tecnologia degli impianti preventivi, le procedure di valutazione dei rischi e molto altro ancora. Dopo aver completato con successo il corso, i partecipanti sono pronti per intraprendere una carriera nel campo della sicurezza antincendio.

Il professionista antincendio è una figura chiave nella prevenzione degli incendi e nella protezione delle persone e delle proprietà. Attraverso la sua competenza e la sua esperienza, contribuisce significativamente a garantire la sicurezza delle comunità in cui opera. Diventare un professionista antincendio richiede impegno, studio e addestramento, ma offre anche gratificazioni significative nella salvaguardia delle vite e delle risorse.

 

Articolo a cura di Giorgio Galizia

 

 

Per altre utili informazioni per la sicurezza nella tua azienda visita il nostro sito, noi di Grimani Consulenze abbiamo servizi dedicati ad ogni esigenza.

Sei già iscritto alla nostra Newsletter? Compila il form qui sotto per non perdere tutti i nostri aggiornamenti.

 



Author: Giorgio Grimani
Aiuto le imprese ad evitare sanzioni dagli enti di controllo tecnici | QHSE | RSPP | DPO

Lascia un commento